garepeuticheEcco il primo annuncio delle garepeutiche per il prossimo Convegno SIPRES - IIPR.

Si tratta di un'anticipazione ancora volutamente allusiva. Seguiranno poi regole ed istruzioni. Intanto però aguzzate l'ingegno e la fantasia!

Scarica il pdf

Storia dell'Istituto Italiano di Psicoterapia Relazionale

La preistoria

La storia dell’Istituto inizia nel 1972, quando un piccolo gruppo di giovanissimi, entusiasmati dalle letture sugli studi della comunicazione familiare e sulla schizofrenia, accettano l’invito di Camillo Loriedo, che aveva da poco iniziato la sua esperienza formativa in psicoterapia relazionale, a incontrasi per studiare e per vedere insieme le prime riluttanti famiglie: erano Chiara Angiolari, Sergio Lupoi e Luisa Martini...

Il modello teorico dell'Istituto è fondato principalmente sulla prospettiva relazionale e sulla teoria generale dei sistemi.

Lo sviluppo della prospettiva relazionale è stato determinato soprattutto dall'esigenza di scegliere come unità di osservazione per la comprensione del disturbo psichiatrico non tanto l'individuo quanto le relazioni tra individui. La profonda influenza di questo cambiamento di prospettiva ha indotto molti studiosi a rivedere numerosi concetti che hanno tradizionalmente caratterizzato la prospettiva individuale. L'Istituto ha condiviso primariamente la scelta relazionale e le revisioni che ne sono derivate sul piano epistemologico e clinico.

La rivista